Gioia Tauro, ci vediamo tra due anni, per adesso non si vota

Il consiglio dei ministri su proposta del ministro Minniti ha deciso lo scioglimento per infiltrazioni mafiose dei comuni: San Felice a Cancello Caserta, Laureana di Borrello, Bova Marina e Gioia Taro RC. Il motivo dello scioglimento di Gioia Tauro pare sono state alcune gare di appalto finite nell’inchiesta Cubertazione in cui e’ stata tratta in arresto la dirigente dell’ufficio tecnico Angela Nicoletta.

Share