• Home »
  • Cronaca »
  • Delianuova Sabato santo di sangue e di morte Uccisi il gestore e uno dei quattro rapinatori

Delianuova Sabato santo di sangue e di morte Uccisi il gestore e uno dei quattro rapinatori

Quel che sembra certo – secondo le ancora confuse indiscrezioni – è che il commando dei rapinatori fosse composto da quattro elementi che dopo aver fatto irruzione nel market hanno – sotto la minaccia delle armi  –  intimato la consegna del denaro. Per ragioni  ancora non note, forse una reazione del titolare, i banditi hanno fatto fuoco  attingendo il povero Strano in parti Vitali e dandosi subito dopo alla fuga abbandonando  poi il complice morente . Stupore, sgomento, shock nell’intera popolazione che  in queste ore vive con  sgomento un clima di tragedia e di morte, purtroppo destinato a non  evolvere in forma di resurrezione alcuna.

In queste ore è in corso una massiccia battuta delle forze dell’ordine nel tentativo di  individuare le tracce dei commando , che, per ovvie ragioni, non ultima  quelle delle possibile tracce residuate al ferimento del complice, potrebbero  essere  residuate consentendo agli inquirenti  di identificare i rapinatori.  La rapina al market, ancorchè alla vigilia di una festività e dunque con forte  afflusso di denaro alle casse appare comunque anomala  si tratta – in gergo – di un colpo povero.  Gente spinta alla rapina  senza soverchia preparazione e  forse per questo, impreparati a fronteggiare gli imprevisti  o la reazione , perdendo  conseguentemente il controllo delle propria reazione  e facendo evolvere l’atto delittuoso in un bagno di sangue.

LUIGI MAMONE

 

 

Share