GIOIA TAURO. Catturato latitante

ventrici16 luglio – riceviamo e pubblichiamo – Il  personale della Sezione investigativa del locale Commissariato, diretto dal dottor Stefano Dodaro, a conclusione di attività di indagine, ha fatto irruzione in un appartamento di via Tommaso Campanella, dove ha catturato il latitante Girolamo Ventrici, 69 anni, nato a Taurianova. Il ricercato, infatti, era colpito da provvedimento di unificazione di pene concorrenti, emesso lo scorso 17 maggio dalla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Genova, provvedimento per il quale si era reso irreperibile. Ventrici era attivamente ricercato dal mese di maggio, sia a Gioia Tauro sia a Genova, dove risiedeva dal 1988. Il giorno di ferragosto del 1988 era stato fatto oggetto di tentato omicidio nella centrale piazza Matteotti e, per tale motivo, era emigrato nel capoluogo ligure. I reati per i quali si era arrivati all’emissione del provvedimento della Procura Generale sono i più svariati, spaziando dall’associazione a delinquere, alla ricettazione, al contrabbando, alla spendita di monete false. Nell’appartamento di via Campanella, i poliziotti hanno trovato 56 banconote delle vecchie 50.000 lire, su cui sono in corso accertamenti per accertare se siano false. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato condotto presso la Casa circondariale di Palmi a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Share