• Home »
  • Cronaca »
  • Gioia Tauro Il Comitato Quartiere Fiume dice “NO” al voto e consegnano le schede elettorali

Gioia Tauro Il Comitato Quartiere Fiume dice “NO” al voto e consegnano le schede elettorali

 

 

AL PREFETTO di REGGIO CALABRIA

Ill.mo Sig. Prefetto

Siamo dei cittadini del Comune di Gioia Tauro  (RC), che le invia le proprie schede elettorali al fine di protestare contro la classe politica ad ogni livello (Nazionale, Regionale, Provinciale),  per i seguenti motivi che di seguito descriviamo.

Questo è il periodo che tutti i Sig.ri Politici fanno delle promesse , perché come è ormai di consuetudine ognuno deve propagandare il proprio Partito Politico o l’ amico di turno, dimenticandosi successivamente, dopo aver raggiunto il proprio obiettivo ,di quanto detto e promesso in sede di campagna elettorale.

Per questo noi contro questa casta diciamo NO.

Noi cittadini di Gioia Tauro siamo stati dimenticati da tutti in tutto:

1)abbiamo il depuratore e paghiamo la depurazione delle acque più degli altri sopportandoci    costantemente i miasmi che questi emanano perché impianti vecchi e non a norma;

2)paghiamo la spazzatura e l’abbiamo sparpagliata per strada nonostante a Gioia Tauro ci sia anche l’ inceneritore che serve solo ad avvelenarci emanando diossina nell’ aria.

3)Degassificatore, come se non ci bastessero già i mostri ecologici presenti nel nostro territorio, ne vogliono costruire un altro, senza nemmeno pensare al disastro che potrebbe causare in caso di terremoti visto e considerato che il nostro è una zona ad alto rischio sismico.

4)Fiume Budello. Ancora oggi nonostante siano passati oltre due anni e mezzo attendiamo risposte della Provincia che, nonostante abbia già i soldi disponibili per metterlo in sicurezza continua a spostare le varie  attività lavorative senza degnarsi nemmeno di mettere a conoscenza gli abitanti del rione che dal famigerato novembre del 2010 ancora oggi si leccano le ferite, provocate da chi doveva adempiere nelle funzioni dei propri compiti. E non solo, addirittura qualche tecnico della Provincia si permette il lusso di dire che gli abitanti del rione esagerano!

Per non parlare poi della questione Porto, ormai sull’ orlo del fallimento solo ed esclusivamente perché i politici non hanno fatto nulla per rilanciarlo, mettendo così a repentaglio centinaia di posti di lavoro, che si vanno ad aggiungere a quelli persi da Piana Ambiente. Ricordiamo ai Signori Politici che questi lavoratori ormai da molto tempo non sanno più come andare avanti avendo  figli a carico da sfamare e mutui sulle spalle.

Cosa hanno fatto i Politici per salvaguardare Gioia Tauro ed i Gioiesi? NULLA!!!!.

Cambiano i Segni dei Partiti, cambiano le alleanze ma purtroppo le facce sono sempre le stesse!

Scusate il nostro sfogo ed il nostro gesto, ma non ce la siamo sentiti di votare gente che domani possa rivelarsi tutt’ altro di quello che voleva dimostrare di essere rimanendo per l’ ennesima volta delusi, affidando in Lei  ogni nostra speranza come Uomo e come Istituzione

Grazie, i cittadini Gioiesi

 

Share