Gioia Tauro (RC): sequestro di kg. 7.450 di rame, 2 denunce


Nell’immediatezza, veniva chiesto riscontro ai direttori dei cantieri del Consorzio Scilla, operante sull’autostrada A/3 SA-RC, affinché riconoscessero come loro il materiale, ma nonostante affermassero di aver  subito diversi furti sui cantieri, non riconoscevano come loro quel materiale.
Veniva escusso a Sit il sig. Toscano Filippo, in atti indicato, Capo Cantiere della ditta “Gruppo PSC SpA” tratta A/3 Gioia Tauro – Scilla, che forniva spiegazioni tecniche sul tipo di materiale rinvenuto, non riconoscendolo, però come in uso sul suo cantiere,  riferendo che si trattava di cavi in rame tutti della Ditta “IEMME General Cavi”, utilizzabili per il trasporto di energia e forza motrice per gli impianti di illuminazione ed elettrici in genere, anche nei cantieri autostradali. Riferiva che sul cantiere, avevano subito diversi furti, tutti regolarmente denunciati presso il Commissariato e alla Polstrada di Palmi.
Il materiale rinvenuto veniva sequestrato ed affidato in giudiziale custodia alla ditta Cento Pasquale sedente in Gioia Tauro SS 111, mentre il camion veniva restituito all’avente diritto.
Per quanto sopra, i due venivano deferiti alla Procura della Repubblica di Palmi, per il reato di ricettazione in concorso.

Share