Gioia Tauro trovato ordigno rudimentale inesploso

24 settembre – Un ordigno inesploso è stato ritrovato ieri pomeriggio, intorno alle ore 16, da una Volante del Commissariato di Gioia Tauro, nel reggino, lungo la Statale 18, nel tratto che da Gioia conduce a Palmi. La bomba, di costruzione rudimentale, era costituita da una bomboletta di plastica riempita con circa 400 grammi di miscela pirica, collegata a una miccia che e’ stata accesa, ma non ha innescato la polvere.  Le indagini condotte dalla polizia e dall’artificiere del XII Reparto Mobile di Reggio Calabria hanno consentito di appurare che l’ordigno era stato adagiato sulla ruota di un’autovettura ma non e’ esploso perche’ la miccia dopo essere stata accesa ha fatto cilecca.

Le telecamere di sorveglianza hanno ripreso in nottata un uomo che ferma il veicolo e con un oggetto scosta la bomboletta che, una volta messa in moto l’autovettura, era rimasta incastrata tra copertone e passaruota. La polizia sta ora indagando per individuare il destinatario del mancato attentato.

Share