Limbadi Confiscati beni per 5 mln a boss cosca Mancuso

DIA2 APR – La Direzione investigativa antimafia di Catanzaro ha confiscato beni per un valore complessivo di oltre cinque milioni di euro riconducibili ad Antonio Mancuso, di 73 anni, di Limbadi, detto ‘Zio ‘ntoni’, sorvegliato speciale di polizia, ritenuto come uno dei capi carismatici dell’omonima cosca che opera nel vibonese. La confisca riguarda 73 terreni, sei fabbricati ed alcuni rapporti bancari, gia’ sequestrati a giugno 2011 dopo una proposta del direttore della DiaOperazione Dia Catanzaro, sigilli a terreni e fabbricati

Share