Nicotera Giuseppe Di Leo arrestato per droga

Poco prima del blitz dei poliziotti l’uomo era stato notato mentre prelevava parte della sostanza stupefacente sequestrata all’interno dell’alloggiamento dei contatori ubicato nel cortile dello stabile, che comprende l’appartamento in uso all’arrestato. All’interno dell’abitazione, nel corso della perquisizione oltre alla sostanza stupefacente è stata rinvenuto e sequestrato anche un bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento delle singoli dosi di droga.

Le dosi di hashish erano nascoste all’interno di confezioni di cartone per bottiglie di vino, in un secchio in plastica per pittura ed all’interno di un secchiello da champagne. Nelle adiacenze della porta d’ingresso dell’appartamento perquisito dai poliziotti è stato rinvenuto anche un vaso di terracotta contenete 8 piccole piantine di canapa indiana.

L’ingente quantitativo di stupefacente sequestrato, gran parte del quale già confezionato in singoli dosi pronte ad essere smerciate, e le circostanze notate dai poliziotti durante il pedinamento e l’osservazione di Di Leo, fanno ritenere che l’appartamento di Nicotera fosse destinato ad una fiorente attività di spaccio. Dopo la perquisizione, il giovane, dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato accompagnato in Questura a Vibo Valentia e successivamente associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Share