Pentito Bonaventura, presto una nuova stagione di stragi

13 giugno – ”So per certo che presto ci saranno attentati che mirano a creare un clima di terrore. La ‘ndrangheta sta lavorando per una nuova stagione delle stragi. Non mi stupirebbe presto un ‘nuovo’ Falcone”. E’ quanto afferma il pentito di ‘ndrangheta Luigi Bonaventura, ex reggente della cosca Vrenna-Bonaventura, in un ampio colloquio con il settimanale il Punto. Il pentito – secondo quanto riferito al giornale nelle settimane scorse – racconta di un piano elaborato da una nuova cupola mafiosa, che vedrebbe insieme ”’ndrangheta e quello che rimane della vecchia Cosa nostra”. Bonaventura indica come possibili obiettivi della ‘ndrangheta esponenti politici di spicco, come Berlusconi, Maroni e Alfano, e alcuni magistrati tra i piu’ attivi nella lotta alla criminalita’ organizzata. Tra questi il procuratore aggiunto di Milano, Ilda Boccassini, il capo della Procura di Roma, Giuseppe Pignatone, i due pm Salvatore Curcio e Pierpaolo Bruni, della Dda Catanzaro, oltre al procuratore di Catanzaro Vincenzo Antonio Lombardo.

Share