• Home »
  • Cronaca »
  • SAN FERDINANDO. Omicidio ghanese: i carabinieri arrestano l’autore e due persone per rissa aggravata

SAN FERDINANDO. Omicidio ghanese: i carabinieri arrestano l’autore e due persone per rissa aggravata

ghanesi24 settembre –  Un cittadino burkinabè, Adama Bara, 27 anni, residente a rosarno, bracciante agricolo, regolarmente sul territorio nazionale, è stato arrestato dai carabinieri poiché ritenuto responsabile dell’omicidio del ghanese ohpofo aonrews Ohpofo, 25 anni, residente in castelvolturno (ce), accoltellato mortalmente nella serata di ieri nella seconda zona industriale, nei pressi della tendopoli realizzata per l’accoglienza temporanea di extracomunitari. adama Bara, al culmine di una violenta lite scoppiata per motivi privati tra cittadini di origine africana, è stato colpito violentemente al capo con un oggetto contundente. Il burkinabè ha reagito afferrando un coltello e sferrando un fendente che ha colpito al torace aonrews. Entrambi i feriti sono stati trasportati con un’ambulanza del 118 all’ospedale di polistena. Qui i sanitari hanno riscontrato a adama Bara, una ferita lacero contusa al cuoio capelluto, frattura composta del setto nasale, trauma contusivo 5° dito della mano destra” (giudicato guaribile in giorni 5 salvo complicazioni). Purtroppo per Aonrews Ohpofo, non c’è stato nulla da fare: il ghanese è deceduto a causa della perforazione del polmone causata dalla ferita infertagli con l’arma da taglio. Il coltello rinvenuto, dai carabinieri sulla scena del crimine è stato posto sotto sequestro. Nella notte, le immediate e certosine indagini dei militari della Compagnia di Gioia Tauro hanno permesso di individuare altre due persone che hanno partecipato alla discussione dove ha perso la vita aonrews. Si tratta di Ben Jamin Awua, ghanese di 25 anni e Joseph Jerry, 30 anni, originario della Liberia, entrambi domiciliati a Rosarno. Le due persone, dopo gli accertamenti sono stati arrestati perchè ritenuti corresponsabili del reato di rissa aggravata.

Share