sequestrata a Palmi discarica carcasse auto

14 giugno – Di seguito la nota diffusa dal Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Reggio Calabria – Un altro risultato operativo ottenuto durante i quotidiani controlli predisposti dal Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Reggio Calabria, al fine di verificare la corretta gestione e smaltimento dei rifiuti nell’ambito di tutto il territorio Provinciale, che ha portato ad una denuncia penale ed al sequestro di numerosi autoveicoli fuori uso e i relativi componenti rinvenuti nella località “Sirene” in agro del comune di Palmi (RC).
A seguito di una proficua attività info-investigativa,  il personale in servizio del Comando Stazione di Sant’Eufemia d’Aspromonte si recava nella località “Sirene”, dove, dopo un breve giro di perlustrazione, notava, all’interno di un appezzamento di terreno, diverse carcasse di auto abbandonate nonché diversi materiali di natura ferrosa sparpagliati al suolo. Al momento dell’accertamento veniva identificato tale L.A., di anni 75, che dichiarava di essere il proprietario del terreno su cui erano state rinvenute le carcasse delle auto e l’altro materiale. Lo stesso non era in grado di fornire alcun tipo di autorizzazione circa il trasporto, il deposito e la gestione di tali rifiuti speciali non pericolosi, in considerazione del fatto che tutta l’area risulta anche sottoposta vincolo paesaggistico ambientale.
Pertanto la pattuglia procedeva al sequestro dell’area avente una superficie di 500 mq e di tutto il materiale rinvenuto, mettendolo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.
L.A. veniva deferito, in stato di libertà, per il reato di trasporto, raccolta e gestione di rifiuti senza le necessarie autorizzazioni, così come disposto dal testo unico in materia ambientale.
Sono stati effettuati anche tutti gli accertamenti necessari relativamente agli autoveicoli rinvenuti e sui quali sono in corso ulteriori indagini atte a stabilirne la provenienza, nonché per l’identificazione di eventuali altri soggetti coinvolti.

Share