Taurianova Aveva pistola sul comodino. Arrestato Fabio Piccolo

PICCOLO Fabio 29.09.1983 Taurianova (RC) (2)29 OTT – Nell’ambito dei servizi disposti dal Signor Questore di Reggio Calabria, dr. Guido LONGO, personale del Commissariato di P.S. Taurianova, diretto dal Vice Questore Aggiunto dr. Andrea LUDOVICO, eseguiva una serie di perquisizioni domiciliari nei confronti di persone sospettate di vivere illecitamente.Una di tali perquisizioni riguardava l’abitazione di Fabio PICCOLO, autista trentenne di San Martino di Taurianova,  sospettato di detenerePISTOLA 7,65 illecitamente delle armi e delle munizioni. I poliziotti, all’interno di un orologio in legno, appoggiato sopra un comodino della camera da letto, constatavano la presenza di una pistola cal. 7,65, avente la matricola illeggibile, completa di caricatore contenente sette cartucce, ed altresì rinvenivano altre due munizioni del medesimo calibro. Atteso che il giovane camionista non risultava essere né titolare di licenza di porto d’armi né titolare di N.O. per la detenzione di armi e/o munizioni, gli Agenti procedevano al suo arresto. Fabio PICCOLO è una persona nota agli organi inquirenti perché a suo carico risultano frequentazioni con persone gravate da pregiudizi di natura penale. Poiché appariva evidente la responsabilità di Fabio PICCOLO in merito alla detenzione illegale dell’arma e delle munizioni, gli Agenti lo dichiaravano in arresto e quindi lo accompagnavano presso il Carcere d Palmi, così come disposto dal P.M. di turno presso la Procura della Repubblica, dr. Andrea PAPALIA. Il G.I.P. presso il Tribunale di Palmi, dr. SPEDALE, convalidava l’arresto di Fabio PICCOLO e quindi disponeva la sostituzione della misura restrittiva in atto con laPISTOLA OCCULTATAmisura degli arresti domiciliari.

Share