Taurianova Sciolto per mafia il Consiglio comunale

Venerdì 05 Luglio 2013 15:01 –  “Al fine di consentire le operazioni di risanamento delle istituzioni locali nelle quali sono state riscontrate forme di condizionamento della vita amministrativa da parte della criminalità organizzata”, il Consiglio dei ministri ha deciso, durante la riunione di oggi, su proposta del Ministro dell’interno, Angelino Alfano, di sciogliere il Consiglio comunale di Taurianova (Reggio Calabria). Ne dà notizia un comunicato di palazzo Chigi.

La decisione era attesa da diversi mesi dopo la fine dei lavori della commissione d’accesso inviata a dicembre dello scorso anno dal prefetto di Reggio Calabria Vittorio Piscitelli. È la terza volta che il Consiglio comunale di Taurianova viene sciolto per infiltrazioni mafiose. La prima volta avvenne nel 1991, primo comune in Italia, la seconda nel 2009. Oggi come nel 2009 alla guida dell’amministrazione comunale era il sindaco Domenico Romeo. Questi dopo la scioglimento e i 24 mesi di lavoro della terna commissariale aveva rivinto le elezioni nel 2011.                                                                                                                                                                                                            .

Share