• Home »
  • News Calabria »
  • La Giunta ha deliberato lo stanziamento di 16,9 milioni di euro per completare il Palazzo di Giustizia di Reggio Calabria

La Giunta ha deliberato lo stanziamento di 16,9 milioni di euro per completare il Palazzo di Giustizia di Reggio Calabria

La Giunta regionale, nel corso della seduta odierna, ha deliberato lo stanziamento di 16,9 milioni di euro che consentiranno di ultimare i lavori del costruendo Palazzo di Giustizia di Reggio Calabria. Lo hanno annunciato, in conferenza stampa a Reggio presso palazzo Campanella – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale – gli assessori Demetrio Arena e Luigi Fedele.

“É una notizia molto positiva per la città e la sua provincia – ha sottolineato l’assessore Luigi Fedele. Ho preso parte ad una riunione romana qualche mese fa, convocato dal Premier Renzi, dopo la sua visita in città, ed in quella occasione il sottosegretario Del Rio ci disse che avremmo dovuto reperire nuove somme per completare l’opera. Ci furono successivamente riunioni in Prefettura e, anche grazie all’attività del Prefetto, siamo riusciti a velocizzare le procedure. Noi come Regione abbiamo lavorato intensamente per reperire le risorse necessarie. Mi preme ringraziare tutta la Giunta, Scopelliti e Stasi in testa, per aver creduto assieme a noi in questo progetto vitale per l’intera provincia. Adesso sarà il Comune che dovrà gestire la fase successiva”.

“Sono particolarmente felice – ha sottolineato l’assessore Arena. Assieme all’assessore Fedele abbiamo lavorato intensamente non appena ci è stato comunicato qualche giorno fa dal Comune di Reggio che serviranno in tutto 36 milioni per il completamento dell’opera. Come Regione abbiamo recuperato in tempi brevi le somme necessarie, il resto sarà a carico dello Stato (3 milioni) e dell’amministrazione comunale attraverso un mutuo. L’opera ha radici lontane ma non possiamo non citare quanto fece l’ex sindaco Scopelliti per l’avvio dei lavori. Adesso, con un amministrazione politica, ci auguriamo che il nuovo Sindaco avvii celermente i lavori, non possiamo perdere più altro tempo. Entro due anni, a mio giudizio, il Palazzo di Giustizia, potrà essere completato. Ovviamente tutto ciò avrà benefici notevoli sul bilancio comunale, poiché si libereranno nuovi spazi al Cedir e tanti affitti saranno eliminati”. m.c.