• Home »
  • News Calabria »
  • Il Presidente Oliverio all’incontro di Confindustria Catanzaro dal tema “Gli obiettivi della programmazione regionale”

Il Presidente Oliverio all’incontro di Confindustria Catanzaro dal tema “Gli obiettivi della programmazione regionale”

Il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, è intervenuto oggi pomeriggio a Catanzaro all’incontro promosso da Confindustria dal tema “Gli obiettivi della programmazione regionale”. All’incontro – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – hanno partecipato il Presidente provinciale di Confindustria Daniele Rossi e il presidente di Unindustria Calabria Natale Mazzuca. Per la Regione erano presenti anche l’Assessore regionale al Sistema della logistica, sistema portuale regionale e Porto di Gioia Tauro, Francesco Russo e il dirigente generale alla Programmazione Paolo Praticò. Durante la riunione si è parlato soprattutto di tempi e qualità nella utilizzazione delle risorse ma sono state sollevate anche questione più specifiche relative ad esempio alla piattaforma Sismi.Ca. “Siamo nella fase operativa della programmazione – ha detto Oliverio – con circa 950 milioni di investimenti già in campo. Abbiamo recuperato ritardi importanti e siamo stati efficienti nella pianificazione, tanto da essere considerati dalla Commissione europea tra le regioni più virtuose in Italia. Vogliamo accelerare ancora di più e faremo di tutto, per ciò che ci consente la legge, per aiutare il nostro sistema di imprese. Tanti i settori su cui abbiamo finalmente messo la Calabria in condizioni di normalità dal punto di vista normativo. Abbiamo approvato il piano dei trasporti, dei rifiuti, del sistema idrico, tutte condizioni ante post per utilizzare altre risorse. E soprattutto nel campo dell’edilizia stiamo producendo uno sforzo importante per mettere in sicurezza la Calabria, sia dal punto di vista idrogeologico che sul piano sismico. Ma soprattutto stiamo uscendo dalla marginalità, condizione indispensabile per il nostro sviluppo. Numerose le iniziative in questo senso, soprattutto legate alla mobilità e ai trasporti su ferro e strada. E adesso siamo pronti a investire con due nuovi bandi anche sul sistema dei trasporti aerei perché vogliamo creare condizioni ideali di accessibilità. Quello a cui puntiamo non è solo fare spesa, ma utilizzare al meglio le risorse a nostra disposizione per fare crescita, sviluppo e occupazione”. Secondo il dirigente generale alla Programmazione Paolo Praticò, la Calabria ha puntato in questa nuova fase a migliorare sostanzialmente tre criteri: la tempistica, le modalità e il dettaglio delle azioni. Il Por – ha detto – è solo uno degli strumenti della programmazione, con una dote finanziaria pari a circa 2,4 miliardi di euro. Siamo assolutamente in piena regola sulla gestione del programma e per quanto riguarda la selezione dei progetti abbiamo al momento un impegno pari a 950 milioni. Non c’è Misura del Piano che non sia stata condivisa con i soggetti del territorio. La parola d’ordine è stata co-progettazione. Abbiamo recepito istanze e modificato i bandi. Inoltre abbiamo modificato l’approccio. I nostri bandi vengono pubblicati sempre in pre-informazione e soprattutto, con l’abolizione della carta, i progetti vengono classificati e istruiti in digitale tramite la piattaforma, consentendo un risparmio di tempo notevole. Il portale della Regione – ha concluso Praticò – svolge una funzione fondamentale: tutto quello che succede avviene in massima trasparenza e col massimo della informazione”.

L’Assessore al Sistema della logistica, sistema portuale regionale e “sistema Gioia Tauro” ha sottolineato invece la qualità della pianificazione regionale, elemento indiscutibilmente prezioso per la riuscita dell’utilizzazione della spesa. “Attraverso una buona pianificazione – ha detto Russo – siamo riusciti a ottenere una mole di risorse a nostra disposizione notevole che in parte è già sul territorio e i cui effetti inizieranno a prodursi già dai prossimi mesi. Ci siamo mossi proprio con l’intento di non perdere tempo, cercando di non aspettare di finire la programmazione prima di realizzare gli interventi. Russo ha elencato poi una serie investimenti su cui la Calabria ha attivato importanti processi: il sistema idrogeologico, l’edilizia sismica scolastica e l’edilizia strategica, ma anche l’efficientamento elettrico e il sistema portuale calabrese”. g.m.

 

 

 

 

Share