• Home »
  • News Calabria »
  • Soveria Mannelli, “Ripartire dalle parole” “La giornata della scrittura” con lo scrittore Mimmo Gangemi

Soveria Mannelli, “Ripartire dalle parole” “La giornata della scrittura” con lo scrittore Mimmo Gangemi

“Ripartire dalle parole”. È il tema che scandisce le iniziative che, sotto la guida del Presidente Mario Caligiuri, il Lions Club di Soveria Mannelli ha promosso per concretizzare il programma di “Cittadinanza Attiva”. Dopo il convegno sul linguista Tullio de Mauro, recentemente scomparso, al Liceo Scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura è stata organizzata “La giornata della scrittura” con lo scrittore Mimmo Gangemi, autore tra l’altro del romanzo “Il giudice meschino”, dal quale è stato tratto uno sceneggiato trasmesso su Rai Uno in prima serata. Gangemi ha introdotto il tema dell’importanza della scrittura e poi ha guidato gli studenti facendo completare in gruppo un racconto iniziato da lui. Gli esiti sono stati “strepitosi” a detta dello scrittore che ha rilevato come gli esercizi della scrittura creativa che l’Istituto sta svolgendo da alcuni anni siano particolarmente formativi. La manifestazione è stata introdotta dal Dirigente Scolastico Antonio Caligiuri e poi illustrata da Mario Caligiuri Presidente del Lions Club di Soveria Mannelli e professore all’Università della Calabria. Sempre presso il liceo e sempre nell’ambito del progetto promosso dai Lions, si svolgerà il 27 di aprile una “Giornata della lettura della poesia ad alta voce” con la poetessa Anna Lauria. Entro fine anno è anche prevista una manifestazione di scrittura creativa presso la scuola elementare “Vincenzo Sirianni” di Soveria Mannelli a cura di Daniela Valenti della casa editrice per bambini Coccole Books. Le iniziative del Lions Club di Soveria Mannelli hanno il patrocinio e la collaborazione del Comune di Soveria Mannelli, dell’Istituto di Istruzione Superiore “Luigi Costanzo” di Decollatura, dell’Istituto Scolastico Comprensivo “Gianni Rodari” di Soveria Mannelli, della Casa editrice Rubbettino, della Fondazione “Italia Domani“, dell’Associazione “Fiore di Lino” e di Libera TV.

Share