• Home »
  • News e Eventi »
  • Scilla Una notte da incubo Bloccati da mezzanotte fino alle cinque del mattino sulla statale

Scilla Una notte da incubo Bloccati da mezzanotte fino alle cinque del mattino sulla statale

1 agosto –  Migliaia di persone, di ritorno da Reggio o in transito sulla A/3 verso nord, bloccate da mezzanotte fin quasi alle cinque del mattino sulla statale nei pressi di Scilla. Il traffico deviato a causa di una improvvisa chiusura della corsia nord della A/3 all’altezza di Santa Trada e fatto ritornare indiwetro fino a Villa si è poi paralizzato lungo i tornanti scillesi che non sopportavano il transito a doppio senso dei giganteschi trucks. Grandi disagi per gli automobilisti incolonnati e che nella lunga attesa non hanno
ricevuto alcun genere di conforto. Fra essi la maggior parte dei giovanissimi musicisti che dopo aver partecipato al concerto diretto da Riccardo Muti tornavano a casa a bordo dei pullman. Non sono note le cause del blocco notturno dell’A/3 proprio nel giorno in cui il Presidente dell’ANAS , Ciucci, aveva inauguarato il tratto fra la
galleria Barritteri e il viadotto Sfalassà. Sarebbe stato sufficiente dirottare i soli trucks lungo la statale Ionica verso Melito P. Salvo e le macchine sulla vecchia litoranea per evitare il caos.