Gioia Tauro Ass. Stanganelli su Rigassificatore

21 giugno – L’aver negato al Sindaco della Città, Avv. Renato Bellofiore, l’accesso agli atti, del costruendo rigassificatore di Gioia Tauro, e’ la dimostrazione plastica, che le scelte e gli indirizzi, attuati dalla Società interessata, non posso essere considerati in linea con le aspettative dei Cittadini di Gioia Tauro. Comprendo perfettamente che il gas naturale e’ indispensabile in quantità sempre maggiore  e la sua produzione non puo’  che essere effettuata in condizioni di sicurezza . Quello che non comprendo ,  sono le modalità con cui le Istituzioni preposte hanno gestito tale operazione .    E’ noto che tutti i procedimenti autorizzativi dei grandi impianti energetici , prevedono l’uso di diversi tipi di Istituti di informazione e partecipazione del pubblico interessato, non di meno i nuovi Istituti di informazione  introdotti con le direttive europee in materia di valutazione ambientale, di controllo dei pericoli di incidente rilevante e autorizzazione ambientale integrata . Possibile che  la consultazione popolare ‘ sia stata assolta con un’unica  assemblea intercomunale convocata in data 14 Luglio 2009 ? Quali sono state le determinazioni degli attori principali, gruppi sociali di contestazione, lavoratori e loro organizzazioni,soggetti esperti, associazioni ambientaliste, operatori economici, organizzazioni datoriali, societa’ civile,partiti politici ? Ecco il perche’ del conflitto e del dissenso…… Riteniamo che la realizzazione dell’impianto danneggi cio che non puo’ essere negoziato, ovvero la salute e  la sicurezza dei Cittadini. La necessita’ di confrontarsi  con la percezione soggettiva del rischio con adeguate analisi e risposte efficaci in termini di azione di comunicazioni e informazioni, chiama oggi in causa, responsabilità , che sono sia dell’impresa proponente che delle autorità pubbliche responsabili dei procedimenti autorizzativi.

Queste sono le motivazioni che si connettono in vario modo sia alla natura del conflitto che alla tematica della percezione del rischio, da parte di chi oggi dissente da tale costruzione.

Dott.ssa Anna Maria Stanganelli

Consigliere Comunale  Città di Gioia Tauro

Share