• Home »
  • News »
  • GIOIA TAURO. Autorità portuale ed Asireg sottoscrivono convenzione su Reti e Mobilita’.

GIOIA TAURO. Autorità portuale ed Asireg sottoscrivono convenzione su Reti e Mobilita’.

alla sua posizione e alle sue infrastrutture, ha giocato il ruolo che gli e’ proprio: quello di fare da traino per lo sviluppo del territorio in un sistema di collegamenti intermodali che, dal mare, raggiungono l’entroterra. Il 28 settembre 2010, con la firma dell’Accordo di programma quadro ‘Polo Logistico Intermodale di Gioia Tauro’, per il quale la Regione ha contribuito con particolare e fattivo interesse, l’Asireg ha riconfermato la disponibilita’ all’utilizzo dell’area di propria competenza per la realizzazione del gateway ferroviario. Dal canto suo, l’Autorita’ portuale ha elaborato lo studio di fattibilita’ ed ha definito il bando di gara, che verra’ pubblicato a giorni, per individuare il concessionario che dovra’ realizzare e gestire l’infrastruttura”. ”Si tratta di un accordo – ha detto il presidente Grimaldi – di fondamentale importanza per la realizzazione di un’opera cosi’ specifica per il porto di Gioia Tauro. Ringrazio la Regione per la collaborazione che ha dato nella formalizzazione di questa convenzione. Mi auguro, quindi, che con l’appalto dell’infrastruttura, il bando sara’, a breve, pubblicato, si possa instaurare una sempre maggiore collaborazione tra l’Autorita’ portuale e il Consorzio Asireg”. Borgese ha parlato di ”momento storico che vede la firma di un accordo importante per lo sviluppo di tutta l’area e per la crescita dell’interporto. E’ un’attivita’ che abbiamo avviato da qualche anno e che oggi si concretizza con la possibilita’ di utilizzare nuovi finanziamenti per la realizzazione di un’opera strategica inserita nell’Apq”. Circa le divergenze tra i due enti, Borgese ha dichiarato: ‘iIn realta’, non ci sono mai stati disaccordi. Si e’ trattato solo di un problema iniziale per la titolarita’ di alcune aree che, pero’, non ha mai impedito, di fatto, la collaborazione. Ora speriamo di risolvere questo iniziale problema per cui collaboriamo e continueremo a collaborare nell’interesse del territorio”.

Share