• Home »
  • News »
  • Gioia Tauro: Bellofiore: «Guerrisi e Ranieri condannati a risarcire il comune»

Gioia Tauro: Bellofiore: «Guerrisi e Ranieri condannati a risarcire il comune»

ha detto in proposito il sindaco Bellofiore – e il consigliere provinciale Raffaele D’agostino, (oggetto di una precedente condanna della Corte dei Conti nel 2011, non ancora onorata, sempre per danno erariale contro il Comune di Gioia Tauro) che sporadicamente si ergono a censori della nostra amministrazione, sono gli stessi che in passato amministravano in maniera pessima la città e che sono stati condannati dalla Corte dei conti a risarcire il Comune per il danno creato ai cittadini. Il cambiamento che stiamo portando avanti – ha proseguito – passa necessariamente dalla consapevolezza di tali atti e documenti che è bene che tutti i cittadini conoscano, per comprendere i motivi che hanno portato il Comune sul baratro del dissesto finanziario e che solo attraverso una sana e corretta gestione dell’Ente si può sperare di superare. Se quegli amministratori che ci hanno preceduto avessero tenuto lo stesso nostro comportamento il Comune di Gioia Tauro non avrebbe mai avuto i drammatici problemi economici che abbiamo trovato sin dal momento in cui ci siamo insediati e che stiamo affrontando con grande coraggio e determinazione. Il fatto – ha concluso il primo cittadino – che le critiche a questa amministrazione provengano dalle stesse persone che prima governavano e che sono state causa dell’enorme buco economico dell’ente, è il segno evidente che stiamo agendo bene».

Share