• Home »
  • News »
  • Gioia Tauro I Pisl approvati sono su misura per favorire clientele e prebende. Scomparsa la metropolitana leggera

Gioia Tauro I Pisl approvati sono su misura per favorire clientele e prebende. Scomparsa la metropolitana leggera

Pensiamo , però , che  sia più opportuno chiedersi perché si è preferito scegliere un pisl  piuttosto che un altro  , se ci sia stato, almeno ,un filo conduttore per orientare le selezioni in direzione di una possibile idea di sviluppo e di intervento a sistema, per migliorare il territorio pianigiano .

Peggio ancora che  nessuno si sia chiesto cosa pensano  davvero gli attori del territorio che vivono e operano in condizioni di estreme difficoltà.  Non si tratta di sviluppo locale?  La “carne viva dello sviluppo  locale” non riguarda forse  lavoratori e imprese?in un territorio normale , infatti , si parte per programmare dall’ ascoltare i bisogni delle parti sociali. Nella piana non si è verificato e ,di per sé, questo è il più grande errore che ci  vedrà, ancora una volta, assistere allo sperpero di  denaro,ad una occasione mancata .In tempi di tagli e riduzione dei fondi pubblici è un vero e proprio sacrilegio

Che i  Pisl  potevano essere un fallimento lo avevamo già detto avendo ,da subito, costatato che non vi era la volontà di attivare una vera concertazione locale ,attraverso l’animazione e il  protagonismo del territorio . Appariva  , a dire il vero , e lo abbiamo anche fatto notare ,che la redazione del Pisl fosse più orientata ad individuare il personale da preferire per le progettazioni e le collaborazioni ,che per aiutare un vero e proprio processo di sviluppo a sistema attraverso la valorizzazione delle  vocazioni  territoriali.

Solo per un  Pisl ,che si era impegnato a far redigere  la Provincia ,che riguardava un piano di mobilità per la metropolitana leggera nei comuni penalizzati  dalla soppressione della linea taurense gioia tauro  Cinquefrondi, appariva un proposta reale e concreta, presso il comune di Polistena, si attivò  il partenariato locale che doveva servire a sostenere il progetto  .

Di questo pisl pare , da una prima verifica , non ce ne sia traccia . Questo è la prova di come siano stati inutile i contenuti di  merito nella selezione    e pure di quanto  è secondario l’impegno politico; la promessa  di Raffa era stata forte in termini di rilancio della tratta gioia cinquefrondi e per rispondere ai bisogni dei lavoratori di fc che in quersti giorni non si pagano e dei cittadini della piana che fanno sacrifici a spostarsi sul territorio .

Pertanto, riteniamo che ogni critica al tema dei pisl sia purtroppo superflua perché la vergogna è andata oltre e pure questa volta la cegione Calabria ha dimostrato di non avere nessuna idea dello sviluppo territoriale perchè continua a gestire le risorse aggiuntive solo per evitare il disimpegno e per favorire incarichi e prebende.

Share