• Home »
  • News »
  • Gioia Tauro Il Consigliere Anna Stanganelli su Nomina Scrutatori

Gioia Tauro Il Consigliere Anna Stanganelli su Nomina Scrutatori

annamaria stanganelli fotoVenerdì 01 Febbraio 2013 09:24   – La sottoscritta Anna Maria Stanganelli, membro della Commissione elettorale, ritenuto che :   nell’albo degli scrutatori risultano iscritte circa duemila persone;   il momento storico-economico in cui versa la nostra città è drammatico;   il tasso di disoccupazione è altissimo;     il Comune può dare un segnale di solidarietà nominando i prossimi 80 scrutatori ai seggi dall’albo degli iscritti utilizzando criteri oggettivi;   ritenuto che la modalità del sorteggio è prevista dalla normativa vigente;

CHIEDE

al Signor Sindaco della Città di Gioia Tauro, nella qualità di Presidente della Commissione Elettorale e agli altri componenti della Commissione, di valutare l’opportunità di procedere alla nomina degli scrutatori, tramite sorteggio in pubblica adunanza, di cui si darà avviso tramite manifesto, cosi come prevede la Circolare n.15/2013 inviata dalla Prefettura di Reggio Calabria a tutti gli enti locali. Tale richiesta, avanzata anche in occasione dell’ultima Commissione, convocata nel c.m., è frutto di una profonda riflessione. Fino ad ora infatti, le nomine degli scrutatori avvengono su indicazioni politiche e che prevedono in ogni seggio la presenza di tre scrutatori nominati dalle forze di maggioranza e uno dall’opposizione. In pratica la commissione deciderà in piena autonomia chi dovranno essere i “ beneficiari”.  Pertanto la sottoscritta , chiede , dal momento che il termine ultimo per la pubblica adunanza è fissato dalla Prefettura al 4 Febbraio 2013, di posticipare la seduta convocata per giorno 2 Febbraio, e qualora non ci fossero i tempi tecnici per procedere al sorteggio, di definire , in raccordo con il Settore Servizi Sociali e con l’Ufficio Elettorale, dei criteri oggettivi in base a reddito e condizione lavorativa, per la formazione di una graduatoria che privilegi i cittadini più bisognosi, per garantire ai cittadini tutti trasparenza e pari opportunità nella selezione, anche perchè così si procederà anche in altri comuni della nostra Regione e dell’Italia.  Se è necessario, la sottoscritta non esiterà a mettersi a disposizione degli uffici, per coaudiuvarli nella identificazione dei soggetti piu’ svantaggiati.

Share