• Home »
  • News »
  • Gioia Tauro: l’occupazione della Salerno – Reggio C. paga! Venerdì incontro alla Regione Calabria sui temi caldi della Piana

Gioia Tauro: l’occupazione della Salerno – Reggio C. paga! Venerdì incontro alla Regione Calabria sui temi caldi della Piana

protesta gioia3 ottobre – La rabbia e la disperazione dei lavoratori cassintegrati, in mobilità, Lsu – Lpu ha trasformato il sit-in, presso la rotonda antistante il parco Commerciale Annunziata in un blocco pacifico del casello nord della Sa/rc ch’è durato tutta la mattinata. Si è purtroppo creato notevole disagio agli automobilisti in transito che però hanno manifestato solidarietà e comprensione per la grave condizione che si sta vivendo.Nel corso della mattinata, si sono però registrati diversi momenti di tensioni dovuti alla mancanza di immediate risposte da parte del governo nazionale e dalla regione.Non è stato infatti facile contattare l’assessorato regionale al lavoro e ancora una volta, come già era avvenuto per i forestali calabresi, la regione non rinuncia a manifestare scarsa sensibilità e disattenzione verso i problemi veri dei lavoratori e il loro dramma.E’ stato solo grazie alla tenacia dei lavoratori che in tarda mattinata hanno tolto il blocco solo dopo che è arrivata la conferma dell’incontro a Catanzaro con L’Assessore Regionale a Lavoro.Riteniamo che il risultato di oggi sia solo l’inizio di una stagione che dovrà vedere Regione e Governo impegnati a ridare una speranza alla piana sia attraverso la riconferma degli ammortizzatori sociali e dei sussidi per gli lsu lpu e sia per un piano vero di rilancio dell’occupazione sul territorio a partire dalla ricollocazione di tutti i lavoratori delle aziende in crisi , dei giovani e delle donne.

Share