• Home »
  • News »
  • Gioia Tauro Porto; Fit-Cisl, dopo accordo parola ai lavoratori Atteso da referendum largo consenso per capitalizzare risultati

Gioia Tauro Porto; Fit-Cisl, dopo accordo parola ai lavoratori Atteso da referendum largo consenso per capitalizzare risultati

ad oggi protagonisti di scelte importanti che, a poco piu’ di un anno di una crisi dai risvolti molto incerti, sono riusciti a far riconquistare la fiducia dei mercati e veder riconosciuto sul ‘Corriere della Sera’ una sorta di ‘Miracolo’ di efficienza e di competitivita’ cui noi abbiamo sempre creduto, convinti delle potenzialita’ infrastrutturali e soprattutto della professionalita’ e della responsabilita’ dei nostri lavoratori. Significativo resta inoltre il dichiarato impegno aziendale in merito all’elaborazione puntuale del relativo ‘Piano di riorganizzazione aziendale” che sara’ preventivamente discusso con i sindacati firmatari dell’accordo e poi consegnato, entro 45 giorni dall’attivazione della Cigs, al Ministero competente”.

”Sara’ quella un’altra occasione – prosegue Fiorenza – per entrare nel merito di alcuni aspetti utili per traguardare un futuro di certezza e di stabilita’ produttiva ed occupazionale. Il Porto di Gioia Tauro deve continuare ad essere un obiettivo prioritario che puo’ caratterizzare l’attesa svolta per la crescita e lo sviluppo della nostra Calabria. Per fare cio’ e’ importante che la Politica, tutte le Istituzioni interessate e il Mondo delle Imprese si adoperano, ognuno per la propria parte ed in sinergia tra loro e le forze sindacali, per superare le difficolta’ persistenti, concretizzare gli impegni assunti accellerando la fase attuativa di tutte quelle opere necessarie per sostenere il transhipment , costruire la logistica, promuovere la polifunzialita’ dell’area retroportuale e sviluppare le attivita’ di import ed export”.

Share