Il NOTE PULITE FESTIVAL A Fiumara di Muro

Grandi soddisfazioni in casa “Note Pulite” in questa calda estate 2012. L’ultima vittoria, recentissima, per il produttore discografico Domenico Gullì e la sua squadra di artisti, quella di sabato 11 e domenica 12 agosto, a Fiumara di Muro, paese natio del celebre artista Mino Reitano, scomparso nel 2009 e ricordato con questo edificante e toccante evento musicale, organizzato e fortemente voluto dal fratello di Mino, il discografico Gegè Reitano. Una serata all’insegna della musica di Mino, che ha segnato una generazione e che rappresenta senza dubbio alcuno uno dei tesori più preziosi che la bellissima Calabria possa vantare come eredità. Brani che hanno reso questo grande artista immortale e che non solo la generazione precedente ma, con piacevole sorpresa, anche quella dei giorni nostri, sa apprezzare con incanto ed ammirazione. Tre le finaliste al memoriale, appartenenti alla “scuderia” Note Pulite: Roberta Tassone, Itria e Mariah Garcea, le quali, dopo un intenso ed impegnativo anno accademico che le ha viste, assieme agli altri compagni di avventura, anche loro appartenenti all’etichetta Note Pulite, sono state selezionate da Gegè Reitano il 21 luglio, in occasione dell’edizione estiva del NotePuliteFestival, come semifinaliste a Fiumara. Ambito premio per la miglior voce, la partecipazione al Premio Internazionale Mino Reitano, che si svolgerà nel mese di gennaio 2013 presso il Teatro Cilea di Reggio Calabria, una vetrina importante per queste tre giovani e promettenti cantanti, le quali hanno davvero dato il meglio mettendo in difficoltà la giuria che, combattuta, ha infine deciso che tutte e tre fossero meritevoli di partecipare a quella che sarà, sicuramente, una grande manifestazione, nel condiviso ricordo del grande Mino, orgoglio della Calabria e dell’Italia tutta. Incantevole presenza, inoltre, quella della piccola Erika Valeo (fuori concorso), anche lei allieva dell’Accademia Note Pulite, che a soli dieci anni ha strabiliato pubblico e giurati, dando sfoggio della grande passione che nutre per la musica già a questa età. Roberta, Itria e Mariah hanno partecipato alla semifinale di sabato con i loro brani inediti, realizzati appunto da Note Pulite, proprio per sottolineare ciò che Mino fu, ovvero un grande interprete ma prima d’ogni cosa un eccellente paroliere e compositore. Questa scelta temeraria ha quindi premiato le ragazze che, felici del risultato e contente di poter condividere e vivere insieme un’esperienza che sicuramente darà loro da imparare, hanno fatto onore alla propria Accademia, portando alto il nome di Note Pulite e del patron Domenico Gullì. Prossima tappa per le tre giovani: 17 agosto, Acireale (CT). Di seguito, le produzioni vincenti:

Share