L’assessore Giannetta sullo svincolo di Bagnara

, progettata per avvicinare le periferie ai centri delle  città ed i territori da nord a sud, possano poi di fatto, sul nostro territorio, penalizzare un’area che per lo sviluppo socio – economico della nostra Provincia è di un’importanza strategica.  L’area  rappresenta infatti l’unica porta di accesso idonea allo sviluppo sostenibile del Parco Nazionale d’Aspromonte, nonché della località turistica di Gambarie.In tale area insistono migliaia di Attività produttive aventi anche come sbocco commerciale la città di Reggio Calabria, inoltre nel periodo estivo vi è una crescita della popolazione che si raddoppia; riscontrata dunque  l’utilità e l’importanza socio-economica che lo storico Svincolo di Bagnara  riveste per l’intero comprensorio, è doveroso sostenere le ragioni di tutti i cittadini dell’hinterland pre-aspromontano fortemente preoccupati del rischio isolamento e spopolamento.Auspicando  che i vertici dell’Anas rivedano tale incauta scelta e si attivino, al più presto, per la realizzazione di  uno svincolo, che  consenta di spostarsi agevolmente e in tempi di percorrenza apprezzabili e dignitosi,  indispensabile per lo sviluppo di detto  territorio”.

Share