• Home »
  • News »
  • “Natura, figure, paesaggi” Collettiva d’arte alla Locanda Martorelli, Museo del Grand Tour di Ariccia

“Natura, figure, paesaggi” Collettiva d’arte alla Locanda Martorelli, Museo del Grand Tour di Ariccia

L’opera è composta da 100 moduli di cm. 20×20 e, secondo il progetto dell’artista, saranno venduti separatamente. Il percorso continua con quelli che hanno mantenuto uno stretto dialogo con la pittura astratta del secondo Novecento. Su questa scia si collocano Angela Scappaticci che trae linfa creativa dalla pittura materica e Fabio Santori che approfondisce sempre di più il dialogo con diversi materiali utilizzando soprattutto legni di recupero. Di Antonella Pernarella, invece, una ricerca cromatica dai colori forti associati a forme diverse. E se Nuccia Amato presenta una scelta di opere dal periodo emozionista, una pittura ben strutturata, Rosita Sfischio si sofferma sul tema della figura femminile, sempre celebrata con un sentire diverso. A seguire le opere di Maurilio Cucinotta, tre lavori della piena maturità che segnano l’inizio di un nuovo percorso sulla scia della nuova figurazione. La mostra poi mette a confronto La “Torre di Babele” di Stefano Sorrentino, un dipinto di alto valore simbolico e la “Nuova torre di Babele” di Maria Felice Petyx , una scultura in ceramica raku che ci invita a confrontarci su temi sociali. Nella stessa sezione “Triangolazioni” di Cristina Messora, realizzata con inserti collagistici e “Blu cosmico” di Felixandro, un notturno lunare monocromatico. La sezione successiva si apre con i luminosi acquerelli di Vincenzo Esposito, sull’intima bellezza del paesaggio pugliese, e di Anna Maria Tessaro sulla poesia della campagna romana. Anche Silvia Giannuzzi si sofferma con intensità poetica sul canto della natura mentre Antonio Galeazzi racchiude con “Solitudine” il respiro profondo di un malinconico paesaggio. Fanno da corona le nature morte di Paul De Haan, portavoce della pittura dal vero, e di Maria Ceccarelli in mostra con “Melograni e uva”, un dipinto modellato con forti contrasti di ombre. Brani di poesia pitto rica nel ritratto di Pasolini di Selly Avallone. Pittura di natura anche per Susy Senzacqua che ha dipinto “Floreale” e per Giovanna Gallo che riassume in “Bottiglie umanizzate” il suo mondo fiabesco.

luogo: Locanda Martorelli, Museo del Grand Tour    indirizzo: Piazza di corte, Ariccia       orari: 10/13  16/19      inaugurazione: sabato 1 dicembre ore 17.30

artisti: Remo Brindisi, Emilio Greco, Renato Guttuso, Umberto Mastroianni, Luciano Minguzzi, Ernesto Treccani, Antonio Bueno, Cecilia Bossi, Igina Colabucci Balla, Anna Seccia, Angela Scappaticci, Fabio Santori, Remo Brindisi, Emilio Greco, Renato Guttuso, Umberto Mastroianni, Luciano Minguzzi, Ernesto Treccani, Antonio Bueno. Cecilia Bossi Igina Colabucci Balla, Anna Seccia, Angela Scappaticci, Di Antonella Pernarella Nuccia Amato, Rosita Sfischio, Maurilio Cucinotta, Stefano Sorrentino, Maria Felice Petyx , Cristina Messora,,Felixandro, Vincenzo Esposito, Anna Maria Tessaro, Silvia Giannuzzi, Antonio Galeazzi, Paul De Haan, Maria Ceccarelli, Selly Avallone. Susy Senzacqua, Giovanna Gallo.

 

Share