Palmi. Rifiuti, il Sindaco incontra Pugliano

Barone ha inoltre illustrato le modalità con le quali l’Amministrazione
intende agire, quantomeno ponendo in essere “azioni tampone”, utili a superare
indenni i mesi dell’imminente stagione estiva. Il primo cittadino della Città delle
palme, inoltre, ha evidenziato come siano presenti sul territorio comunale oltre
duecento tonnellate di rifiuti solidi urbani, già poste al di fuori dei cassonetti ed
altrettante allocate nel sito di stoccaggio dell’azienda convenzionata per il servizio.
Ancora, sono state sottolineate le criticità relative ad una gestione del
termovalorizzatore, definita dal Sindaco “improvvisata”, atteso che lo stesso “viene
usato per poco tempo al giorno ed è spesso chiuso durante le giornate festive”.
Barone ha inoltre lamentato la “mancanza di logica nel sistema di conferimento dei
rifiuti, anche perché ci si basa su una ordinanza commissariale di oltre un mese fa,
secondo la quale il Comune di Palmi potrebbe scaricare solo 25 tonnellate di rifiuti al
giorno, mentre di fatto gliene sono consentite, in media, non più di 14 al giorno”.
L’Assessore Pugliano, dal suo canto, ha garantito che la Regione sta ponendo in
essere tutti gli interventi necessari alla soluzione del problema e che l’obiettivo è
quello di risolvere le questioni emergenziali entro quattro settimane o, al più, entro
due mesi. Il Sindaco, dunque, ha preannunciato a Pugliano la volontà di organizzare
un nuovo incontro tra due settimane, al fine di tracciare un monitoraggio di breve
periodo sulla situazione palmese. Sul punto è intervenuto anche il Vice Presidente
del Consiglio Provinciale Giuseppe Saletta, che ha dichiarato: “Dati i rischi epidemici
dovuti alle precarie condizioni del sistema-rifiuti, da assessore alla Sanità palmese,
non posso che complimentarmi con il dott. Pugliano che, in pochissimi giorni dalla
fine della discutibile era commissariale, ha già tracciato una road map per la
risoluzione dell’annosa questione rifiuti. Sono certo che nell’arco di pochi mesi,
grazie all’impegno del governo regionale e del Presidente Scopelliti, l’intero territorio
reggino saprà risalire la china”.

Share