• Home »
  • News »
  • POLISTENA “G. RENDA” Vincitori Gara Internazionale della Ristorazione

POLISTENA “G. RENDA” Vincitori Gara Internazionale della Ristorazione

 

A valutare le creazioni degli studenti, una giuria di esperti e professionisti della Ristorazione e, in particolare, i Maestri di Cucina Giuseppe Sofrà, Antonio Del Sole e Giuseppe Sgrò, guidati da Fausto Rivola Presidente del Club Arti e Mestieri.

In giuria era presente anche Angelo Maria Giuffré, docente presso il dipartimento di Agraria, dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Una kermesse che ha messo al centro la professionalità degli studenti e dei docenti coinvolti che hanno potuto sperimentare un modo diverso di fare scuola, apprendendo sul campo le nozioni necessarie per avviarsi al mondo del lavoro.

In coincidenza con la Gara internazionale della Ristorazione, anche il V Expo Scuola Lavoro dell’Istituto “G. Renda” che ha permesso agli studenti di confrontarsi con gli imprenditori calabresi che hanno portato la loro testimonianza e la loro esperienza nel settore aziendale. Da Filippo Callipo, al Presidente di Confindustria Reggio Calabria, Andrea Cuzzocrea, a Lucio Dattola, Presidente di UnionCamere Calabria e Giuseppe Pedà, Coordinatore Nazionale Giovani Imprenditori Confcommercio.

Per il  Dirigente Scolastico Zaccheria: «Sono convinta – ha dichiarato – che lo sviluppo del territorio passi attraverso la scuola che promuove competenze, professionalità ed eccellenza. Con la quarta edizione della gara di ristorazione l ‘Istituto Renda ha raggiunto il traguardo dell’integrazione scuola-territorio in un sistema a rete fatto di scelte circolari che innalzano il livello qualitativo della scuola calabrese. In un mondo in cui sempre di più si fanno strada le nuove tecnologie, solo attraverso il contributo umano, il percorso scolastico si arricchisce e arriva al cuore. Non volevamo soltanto realizzare sezioni convegnistiche, la due giorni è stata un momento fantastico per consentire agli studenti e ai docenti di stare vicini in modo non cattedratico, sperimentando una modalità nuova di fare scuola, alternativa alla tradizionale lezione frontale. Con percorsi curricolari ed extracurricolari, mettendo in gioco la nostra esperienza e la nostra professionalità. Questo è stato possibile anche grazie al Comitato Tecnico Scientifico del “Renda” che opera per valorizzare al meglio le eccellenze della scuola in un sistema formativo integrato».

La manifestazione suggellata dagli stand degli espositori di prodotti tipici locali nel settore dell’artigianato e dell’enogastronomia, ha lasciato spazio anche all’alta moda con la sfilata “Viaggio nel Tempo” con i costumi d’epoca dal Medioevo al Barocco, nata da una eccellente collaborazione con la Camera Regionale della Moda e presentata da Alessandra Giulivo, con i preziosi contributi dei Maestri Giuseppe Fata, Giuseppe Bruzzese, e Maestro Gerardo Sacco. Non solo ristorazione e spettacolo, ma anche il messaggio di legalità veicolato con le rappresentazioni teatrali e i momenti musicali realizzati dagli alunni sotto la guida di Maria Cristina Vasta e di Antonino Forestieri, musicista e docente del “Renda”,  e con i contributi della cantautrice Francesca Prestia.

Share