• Home »
  • News »
  • Polistena, premiato il film di Fabrizio Maria Cortese “Ho amici in Paradiso”

Polistena, premiato il film di Fabrizio Maria Cortese “Ho amici in Paradiso”

In  un Auditorium dell’ITS di Polistena strapieno di gente, grande entusiasmo per la visione ,in prima assoluta,del Film “Ho amici in Paradiso” di Fabrizio Maria Cortese,con gli attori:Fabrizio Ferracane,Antonio Catania,Valentina Cervi,Emanuela Garuccio ed altri e girato all’interno del Centro disabili Don Guanella di Roma.
 
Un film che affronta il tema difficile della disabilita’ e della sofferenza e che racconta la storia di Felice Castriota,commercialista salentino,addetto a riciclare i soldi della malavita,che,arrestato, viene assegnato ai servizi sociali ed inviato a Roma al centro Don Guanella, gestito da Don Pino,anche per essere sottratto a possibile vendette  del mafioso ‘U Pacciu.
Qui il Castriota conosce la disabilita’ e grazie  alla Dottoressa Giulia ,decide di restare e aiutare  gli ospiti del Centro, anche attraverso la realizzazione di una rappresentazione teatrale di cui sono protagonisti i disabili.
 
A fine proiezione, il film e’ stato accolto con grande entusiasmo e il Regista Cortese,Antonio Catania e  Emanuela Garruccio,hanno risposto alle domande della Presentatrice Roberta Cullari  e  dei giornalisti presenti.
 
“Ero  indeciso se fare un documentario o un vero film con gli ospiti del Don Guannella,improvvisati attori,ma alla fine abbiamo deciso di realizzare questo lavoro,che e’ stato impegnativo e che  ci ha   visti presente nel centro, per quasi due anni”:
“Abbiamo voluto conoscere-ha affermato l’attore  Antonio Catania- queste persone,capire i loro problemi e  facilitare  le loro parti all’interno del film”.
“I disabili del centro Guanella,-ha dichiarato l’attrice  Emanuela Garruccio,di origini calabresi-hanno dimostrato grande interesse ed impegno,anche se abbiamo dovuto sostenere momenti particolari ma con loro, abbiamo fatto soprattutto amicizia”.
A fine cerimonia,il Presidente dell’Associazione Girolamo Marafioti,organizzatore dell’evento, Piero Cullari,ha consegnato al regista il premio Cultura cinematografica , realizzato per l’occasione, dall’artista Polistenese Luciano Tigani  che ha voluto rappresentare  ad olio, la Bellona di Francesco Jerace,su marmo di Carrara.
 
 
Polistena 18 Marzo 2017                     Aldo Polisena

 

Share