Porto di Gioia Tauro ispezionate 107 navi

sulle unità mercantili straniere nel porto di Gioia Tauro, che ha registrato il maggior numero di ispezioni nell’ambito dell’organizzazione italiana. “Tale attività, – spiega una nota della direzione marittima – che consiste nella verifica della rispondenza delle unità navali ispezionate alle norme di sicurezza della navigazione, salvaguardia della vita umana in mare, protezione dell’ambiente marino e condizioni di vita e di lavoro a bordo dettate dalle principali Convenzioni Internazionali di settore, sotto l’egida dell’International Maritime Organization (IMO) e della European Maritime Safety Agency (EMSA), è finalizzata ad assicurare che siano sempre meno presenti nei nostri mari le cosiddette navi sub-standard”. I risultati relativi a Gioia Tauro si inglobano nei numeri censiti nel settore nell’ambito dell’intera Direzione Marittima della Calabria, sotto la supervisione del Direttore Marittimo della Calabria e della Lucania, Capitano di Vascello (CP) Gaetano Martinez. Le navi ispezionate sono state 120; quelle sottoposte a fermo a causa di gravi carenze di sicurezza della navigazione sono state 7; le navi che a seguito dell’ispezione hanno fatto emergere non conformità sono state 73.  (AGI)

 

Share