• Home »
  • News »
  • San Ferdinando. Il Presidente Raffa alla riunione per il rigassificatore, “un’opera importante”.

San Ferdinando. Il Presidente Raffa alla riunione per il rigassificatore, “un’opera importante”.

raffa pianainformaMercoledì 27 Febbraio 2013 19:41   – “Il rigassificatore della  Piana di Gioia Tauro – ha detto Raffa per spiegare la sua partecipazione alla riunione di questa mattina – è un’opera importante, sia sotto il profilo occupazionale che dal punto di vista dello sviluppo  del territorio. Per questo, come Ente, siamo fortemente motivati a prendere  in  considerazione l’intervento rispetto al quale, necessariamente, la Provincia dovrà avere un ruolo  importante che,  assieme a quello dei sindaci,  rivendichiamo con forza”. Giuseppe Raffa ha poi posto l’accento su alcuni punti fondamentali, primo fra tutti la salute dei cittadini. “Un aspetto – ha sottolineato Raffa – che  il Consiglio provinciale ha inserito al primo punto di una sua deliberazione. Per questo riteniamo che qualsiasi approfondimento dovrà  essere puntuale e necessario  al fine  di superare  le preoccupazione delle comunità interessate. Il secondo aspetto che rivendichiamo è quello di un ruolo sempre più pregnante ed incisivo degli enti territoriali – parlo di Provincia e Comuni – per  garantire  una giusta distribuzione delle risorse sui territori interessati alla presenza di quest’opera, in considerazione del fatto che l’infrastruttura incide, quasi esclusivamente, su San Ferdinando. Quindi,  nelle valutazioni future sulla realizzazione dell’intervento, sarebbe opportuno rivedere  il protocollo d’intesa a suo tempo sottoscritto che vedeva marginalmente  coinvolti i territori e rivendicare  così  il ruolo prioritario  dei comuni nella distribuzione  delle risorse e dei vantaggi economici. Per questo siamo qui, questa mattina, convinti di poter dare il nostro contributo allo sviluppo del territorio  e alla salvaguardia degli interessi delle popolazioni, in primis quello della salute”. Giuseppe Raffa, tenendo conto delle aspettative dei sindaci, delle organizzazioni sindacali e delle forze imprenditoriali ha sollecitato anche “la  revisione dell’accordo a suo tempo sottoscritto con la Regione Calabria nell’ottica di dare più forza al ruolo delle Amministrazioni comunali “ ed ha  confermato “la disponibilità della Provincia ad avviare le procedure  di formazione del personale  che poi dovrebbe essere utilizzato nella grande struttura”.

Per il Presidente della Provincia, infine,  tra le prospettive future  vi è “la piastra del freddo che non può, assolutamente, essere  sganciata dal progetto per il  rigassificatore. Sulla piastra del freddo, gli enti locali, compresa la Regione, dovranno farsi carico per garantire l’indotto e le conseguenti ricadute positive   sull’intero comparto agro –alimentare”.

Share