• Home »
  • News »
  • San Ferdinando, si e’ riunito l’Esecutivo Regionale della Uiltrasporti Calabria per l’approvazione del bilancio consuntivo 2016 / preventivo 2017

San Ferdinando, si e’ riunito l’Esecutivo Regionale della Uiltrasporti Calabria per l’approvazione del bilancio consuntivo 2016 / preventivo 2017

Nella mattinata odierna, presso la sala consiliare del comune di S. Ferdinando, si è tenuto in prima seduta l’Esecutivo Regionale della Uiltrasporti Calabria per l’approvazione del bilancio consuntivo 2016 / preventivo 2017; successivamente si è riunito il Consiglio Regionale UILT Calabria, presieduto e coordinato da Giuseppe Bartolo.
Introduce i lavori il Segretario Generale Giuseppe Rizzo, con un’ampia ed articolata relazione illustrante la complessa situazione del mondo dei trasporti in Calabria, le cui criticità vanno a toccare praticamente tutti i settori, da quello portuale a quello aeroportuale e ferroviario, con la risoluzione di tali criticità che appare sempre più intricata, tanto da richiedere oggi l’estrema ratio dello sciopero generale. I contenuti della relazione introduttiva sono poi sottolineati anche dal Segretario Generale per la provincia di Catanzaro Benedetto Cassala, il quale invita l’organizzazione a ritrovare il suo ruolo guida nei confronti delle istituzioni politiche regionali, con il delegato al TPL Giovanni Tommaselli che rincara la dose, definendo tali istituzioni come “apparentemente incapaci di farsi carico dei problemi della regione”. Segue l’intervento, improntato su contenuti tecnici, di Luciano Amodeo, che parte da un’analisi della situazione economica ed infrastrutturale europea e dalle differenze con quella italiana, per evidenziare l’enorme potenziale inespresso del porto di Gioia Tauro a causa dell’assenza di intermodalità infrastrutturale. L’intervento tocca anche il mondo del trasporto ferroviario nello specifico, con l’attuale accentramento e riduzione degli impianti operato da Trenitalia a cui è necessario contrapporre un doveroso riequilibrio della forza lavoro nella nostra regione. Per quanto riguarda il trasporto aereo invece, a fronte di un’Europa che chiede la “razionalizzazione” degli aeroporti regionali con collegamento diretto all’Alta Velocità ferroviaria, Amodeo rivendica l’importanza strategica territoriale che conserva ancora oggi l’aeroporto di Reggio Calabria.
Il segretario del settore portuale Domenico Lombardo, illustra poi la delicata situazione del porto di Gioia Tauro, dove sono stati quantificati circa 400 esuberi, per i quali si richiede un immediato e più realistico ridimensionamento, con il successivo reimpiego sul gateway ferroviario in fase di realizzazione, e sul futuro bacino di carenaggio che appare, invece, ancora in “alto mare”. Numerosi i contributi dei vari delegati intervenuti da tutte le province calabresi, ed importante l’intervento del segretario generale della UIL Calabria Pino Zito che parte da un’analisi della situazione economica ed antropologica della nostra regione caratterizzata da una riduzione della popolazione in costante accelerazione a fronte di un impoverimento galoppante che rende oggi la Calabria l’ultima regione d’Europa, per questo, conclude Zito, quotidianamente ognuno di noi deve pretendere il proprio “diritto di cittadinanza”. Seguira’ servizio video

 

Reggio Cal.,lì 28 Aprile 2017

 

Il Segretario Generale

Giuseppe Rizzo     

Share