SCIDO: SAPORI E SAPERI IN ASPROMONTE

 

La tavola rotonda dal titolo “Sapori e Saperi in Aspromonte”, è stata moderata dalla giornalista Maria Teresa D’Agostino. Ha iniziato gli interventi Pierfrancesco Multari, Presidente Strada dei vini e dei Sapori della Locride, per il quale “il nostro è un territorio unito, sia dal punto di vista dei saperi identitari e culturali, che dell’enogastronomia. Solitamente diamo all’Aspromonte accezioni negative e di chiusura, quando per millenni ha conosciuto fattori produttivi importanti”.

Giuseppe Barbaro, Presidente Giovani di Confagricoltura ANGA di Reggio Calabria,  ha definito l’attività agricola “custode del paesaggio, poiché lo modella e rappresenta un biglietto da visita”.

Il Dr. Antonio Lupini presidente Confagricoltura di Reggio C., si è augurato che questa Kermesse possa essere replicata, poiché “noi possiamo contare su prodotti di altissima qualità”.

Per Gilberto Floriani, Direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese, “La Calabria è legata agli antichi saperi e sapori. Abbiamo realizzato un polo per le politiche della lettura a Vibo, in rete con 140 biblioteche, tra le quali vi è quella di Scido, e vogliamo raccogliere documenti, che abbiano a che fare con la tradizione calabrese”.

Per l’On.le Luigi Fedele, Assessore ai Trasporti Regione Calabria, con delega anche per l’Internazionalizzazione “ la qualità del vino e dell’olio nella nostra Regione è notevolmente migliorata negli anni, tanto che  i nostri prodotti iniziano ad essere apprezzati anche nei mercati esteri”.

Il Senatore Antonio Caridi, Commissario per gli Affari Regionali ha affermato che “la Calabria  non possiede industrie ma piccole e medie aziende. Occorre far capire ai giovani che è importante creare aziende e mettersi in rete”.

Mimmo Gangemi, noto scrittore di Santa Cristina d’Aspromonte,  ha raccontato il suo rapporto  con l’ Aspromonte, che traspare anche dai suoi romanzi”.

Il Sindaco Zampogna ha poi presentato con orgoglio la “Guida turistica del Comune di Scido”, realizzata dai cinque ragazzi del Servizio Civile.

Ha fatto seguito la premiazione del Concorso Oleario “Skidòn Oil”, con il patrocinio della Regione Calabria, della Provincia e del Comune di Scido e che è stato istituito dai Giovani di Confagricoltura e finalizzato alla promozione e valorizzazione degli oli extravergine di oliva calabresi. Presente il Tecnico Commerciale dell’Azienda CIFO di Reggio C., Rodolfo Castellano. Il Concorso, curato dal Capo Panel –dr. A. Lauro- di PrimOlio, presente alla manifestazione,  è collegato al Salone Internazionale degli Oli di Trieste “Olio Capitale Expo”. I vincitori di “Skidòn Oil” parteciperanno alla fiera di Trieste dove sarà riservata loro una vetrina e diversi incontri con buyer del settore olivicolo. Sono state premiate le Aziende agricole “De Lorenzo” di Catanzaro, “Tocci” di Cosenza e “Maiorano” di Crotone. Prima della degustazione guidata “eno-letteraria” del vino Armacia della Casa vinicola Criserà a cura dell’Associazione Italiana Sommelier delegazione Locride-Piana di Gioia Tauro e l’ apertura dei banchi di assaggio di vini e di oli di eccellenza del territorio, Angelo Politi, Direttore d’Azienda ha dichiarato che “la provincia ha fatto un salto di qualità e molti sono i progetti promossi nei nostri luoghi”.

Marinella Gioffrè

Share