Chiesti sei ergastoli per l’omicidio di Lea Garofalo

Lea Garofalo(ANSA) – MILANO, 27 MAR – Il pm di Milano Marcello Tantangelo, nel processo con al centro la morte di Lea Garofalo che venne uccisa e sciolta in 50 litri di acido, ha chiesto sei ergastoli. Per l’accusa devono essere condannati al carcere a vita l’ex compagno della donna, Carlo Cosco, per i suoi due fratelli Giuseppe e Vito Sergio Cosco, per Carmine Venturino, per Rosario Curcio e per Massimo Sabatino. Sono accusati del sequestro e dell’uccisione della donna, che venne sciolta in 50 litri di acido nel novembre del 2009

Share