LA CAPITANERIA DI PORTO DI GIOIA TAURO SEQUESTRA RETE E CIRCA KG. 55 DI BIANCHETTO.

 

Come noto, la commercializzazione di novellame alimenta le attività illegali di pesca non consentita di specie ittiche allo stato giovanile.

L’indiscriminata cattura senza regole, che garantiscano un’attività di pesca selettiva ed a bassissimo impatto sulle risorse, di fatto incide fortemente sui cicli di crescita, arrecando un gravissimo danno al ripopolamento ittico.

Il comandante Tomat ha voluto ancora una volta ribadire che la pesca del novellame, più comunemente detto “bianchetto” è vietata ai sensi del Regolamento (CE) n°1967/2006.

L’attività continuerà sia a mare che a terra anche nei prossimi giorni, con particolare attenzione all’uso illegale delle reti per la cattura del novellame, allo scopo di garantire il rispetto delle normative nazionali e comunitarie a tutela del patrimonio ittico.

Share