Gioia Tauro, Don Ciotti incontra i lavoratori della De Masi. Sospeso lo sciopero della fame

 DON LUIGI CIOTTI, IL PRESIDENTE DI LIBERA, HA INCOTRATO L’IMPRENDITORE NINO DE MASI E I SUOI  LAVORATORI CHE DA GIORNI HANNO INDETTO LO SCIOPERO DELLA FAME PER NON PERDERE IL POSTO DI LAVORO.

 CIOTTI LI HA DEFINITI I , SIMBOLI DI UNA CALABRIA CHE CERCA DI RESISTERE ALLA ‘NDRANGHETA E AI POTERI FORTI… A COMINCIARE DALLA BANCHE.

 DOPO IL SUO INTERVENTO A  ASSICURATO A NOME DELLE OLTRE 1600 ASSOCIAZIONI DELLA RETE DI LIBERA CHE CONTINUERANNO, OGGI PIÙ CHE MAI, AD ESSERE AFFIANCO DI DE MASI.

 ALLA FINE DELL’INCONTRO I DIPENDENTI, SU RICHIESTA DI DON CIOTTI, SOSPENDONO LO SCIOPERO

“Se le banche coinvolte nel caso De Masi non rispetteranno quanto deciso dalla magistratura, gli uomini e le donne di Libera ritireranno i conti correnti da questi istituti”: lo ha detto don Luigi Ciotti.  

PIANAINFORMA PROPONE L’INTERVENTO INTEGRALE DI DON CIOTTI 

video