10 luglio 2022 Giornata Nazionale delle Pro Loco d’Italia

È tornata il 10 luglio la Giornata Nazionale delle Pro Loco d’Italia, con oltre 6000 Pro Loco unite in una festa grande quanto l’Italia intera.
Istituita dall’UNPLI nazionale, questa giornata di condivisione, divertimento e unione è davvero un’occasione unica per le Pro Loco per raccontarsi con i propri progetti per il futuro, obiettivi e valori.
Per loro missione, le Pro Loco si impegnano da sempre alla valorizzazione e all’animazione del proprio territorio, a promuovere i prodotti tipici, a tutelare e salvaguardare le tradizioni: un’azione quotidiana contrassegnata da un viscerale amore per la propria terra.
Non è voluta mancare a questo importante appuntamento la Pro Loco del Comune di Motta San Giovanni, che a fine gennaio ha rinnovato i propri organi sociali.
La Presidente Tiziana Cozzupoli insieme al direttivo dell’Associazione ha dato appuntamento al Centro Sociale “Paolo Capua” di Lazzaro.
Dopo i saluti dell’Assessore al bilancio con delega alla cultura e spettacoli, Enza Mallamaci, la quale ha sottolineato l’importante traguardo raggiunto nei mesi scorsi insieme a tutte le associazioni del territorio con la costituzione della Consulta delle Associazioni e la redazione del relativo regolamento, la Presidente ha presentato il calendario estivo rivolgendo il proprio ringraziamento a tutte le Associazioni che con impegno e spirito di servizio hanno voluto dare un forte segnale di ripartenza.
La parola è quindi passata proprio ai responsabili delle varie associazioni che hanno avuto modo di raccontare la propria attività e i progetti messi in campo per l’estate.
La serata è proseguita con il saluto e i ringraziamenti ai volontari del Servizio Civile che concluderanno il loro anno di servizio il 14 luglio e la presentazione dei nuovi volontari che inizieranno il loro percorso giorno 20 dello stesso mese. A chi ha completato il proprio servizio sono state rivolte parole di elogio e di gratitudine per aver messo a disposizione della Pro Loco tutte le loro competenze andando ben oltre la partecipazione al singolo progetto. L’apertura dell’Antiquarium “Leucopetra”, l’assistenza durante le visite, l’allestimento del sito della Pro Loco sono solo alcune delle attività collaterali svolte.
I volontari che succederanno continueranno ad operare all’interno dell’Antiquarium e opereranno sul programma nazionale dell’UNPLI “Le Pro Loco per la rinascita delle comunità. Il patrimonio culturale e ambientale per la ripartenza dell’Italia”, al progetto dal titolo: PERCORSI MEDITERRANEI: UN VIAGGIO TRA ARTE E NATURA DELLA CALABRIA.
Ad affiancare i volontari la Presidente Cozzupoli ha chiamato la Dottoressa Ambrogio Assunta. Studiosa e ricercatrice, da sempre impegnata a valorizzare e a far conoscere il territorio in cui vive e opera, ha al suo attivo due pubblicazioni e varie collaborazioni alla redazione di saggi di ricerca.
La Pro Loco con la collaborazione della Dottoressa Ambrogio ha già intrapreso il percorso di formazione dei nuovi volontari. Si è svolto infatti nei giorni scorsi un incontro con la Dottoressa Simona Lanzoni, che opera all’interno dell’Osservatorio Regionale Patrimonio Unesco Calabria, sulla Convenzione di Faro e gli aspetti importanti del patrimonio culturale in relazione ai diritti umani e alla democrazia e sugli Itinerari Culturali del Consiglio d’Europa.
L’evento si è concluso con l’apertura della nuova sede che l’Amministrazione ha dato in concessione alla Pro Loco all’interno dello stesso Centro Sociale “Paolo Capua”.
L’idea alla base di questa giornata è di promuovere forte e chiaro il messaggio che l’agire delle Pro Loco è fatto di impegno, amore per il territorio e volontà di mettersi al servizio della comunità.
“Il 2022 è l’anno della vera ripresa e ripartenza delle Pro Loco d’Italia: la pandemia ha lasciato il segno ma non ha tolto l’entusiasmo di ripartire e ritornare in piazza. Potremmo parlare di resilienza più che ripartenza. Le Pro Loco e, in particolare la Pro Loco del Comune di Motta San Giovanni, dimostrano ancora una volta che sono in grado di resistere agli urti, rimettersi in sesto e ripartire. La giornata vuole e deve essere la migliore occasione per dimostrare questo e le Pro Loco sono pronte a rappresentare l’importante lavoro che svolgono ogni giorno per animare i propri territori”. Con questo impegno e con l’augurio di una buona estate i componenti del Consiglio Direttivo hanno salutato quanti hanno partecipato alla manifestazione.