Ecosistem Lamezia: Poker contro il Monreale

Non poteva concludersi con un risultato migliore l’ultima partita casalinga del 2022! L’Ecosistem Lamezia Soccer, nel 11° turno di Serie B di Futsal, ha steso con un sonoro poker gli avversari del Monreale.

 

Il risultato finale fotografa al meglio l’andamento della partita, nella quale una squadra ha predominato nettamente sull’altra, e quella squadra aveva i colori nero-arancio. Il maggior tasso tecnico e tattico dei ragazzi di mister Carrozza ha comportato una superiorità netta, consentendo di gestire la gara senza temere quasi nulla.

 

In virtù di questa superiorità, dopo una iniziale strenua difesa da parte degli ospiti i valori del Lamezia sono emersi nettamente: con il passare dei secondi l’opposizione siciliana diveniva sempre più debole, consentendo agli Orange di passare in vantaggio con il gol di Gerbasi al 5’23″pt.

 

Nella ripresa, i colpi delle Pantere lametine sono divenuti sempre più forti accrescendo lo score: il 2-0 porta sempre la firma del 9 nero-arancio, bravo a concludere a rete al 4’09” della ripresa.

 

Monreale non riesce più ad opporsi e il Lamezia trova il 3-0 con il primo gol in Orange di Caminero al 11’39″st.

 

A fissare il risultato sul 4-0 definitivo ci pensa capitan Deodato, al 16’05″st, con una conclusione forte da calcio piazzato.

 

Un eccezionale poker di gol che consente di chiudere il 2022 casalingo nel miglior modo possibile. C’è da rimanere, però, ancora concentrati perché manca un’ultima partita prima della sosta natalizia, una una partita nella quale l’Ecosistem vorrà regalare ancora un’altra vittoria ai propri sostenitori.

 

 

ECOSISTEM LAMEZIA SOCCER – MOREALE 4-0

 

Lamezia: Rotella, Mantuano, Gagliardi, Caminero, Gerbasi. Zerbo, Caffarelli, Lo Scavo, Giampà, Deodato, Patamia.

 

Allenatore: mister Sebastiano Carrozza

 

Monreale: Riela, Quartararo, Bruno, Cascino, Consiglio, Saviano, Zappulla, Tabita, Alario, Butera.

 

Allenatore: La Bianca

 

Marcatori: PT: 5’23” Gerbasi. ST: 4’09” Gerbasi, 11’39” Caminero, 16’05” Deodato.