Nota stampa Uil Artigianato

Schema Comunicato stampa Calabria
“È stato un periodo davvero intenso e faticoso ma siamo soddisfatti del lavoro svolto a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori del comparto artigiano, registrando che anche in Calabria sempre più aziende aderiscono alla bilateralità artigiana, che assicura prestazioni di welfare integrativo. Tra gli strumenti della bilateralità artigiana, FSBA ha svolto nel periodo Covid un ruolo fondamentale di salvaguardia e di tutela in questa direzione”, lo afferma Benedetto Cassala, Responsabile UIL Artigianato Calabria.
Infatti, secondo un report realizzato dal Fondo di Solidarietà Bilaterale Alternativo dell’Artigianato (FSBA), inviato nei giorni scorsi al Ministero del Lavoro, in epoca Covid 2020-2021, FSBA ha dato risposta complessivamente a oltre 800.000 addette/addetti e le aziende che hanno beneficiato del Fondo ammontano a oltre 224.000 per un totale di oltre 444.000 domande presentate. Sono numeri che confermano il grande impegno svolto dalla bilateralità artigiana negli ultimi due anni, insieme al ruolo delle Parti Sociali, degli amministratori della bilateralità e dei delegati di bacino.
“In Calabria nel periodo 2020-21 a FSBA sono state presentate 9.193 domande per 9.440 aziende e 25.530 lavoratori. Un impegno che ha visto partecipe e attiva su tutto il territorio la UIL Artigianato Calabria, con il coinvolgimento di nuovi operatori sindacali”. Conclude Cassala.
Si è trattata di una crescita e di un rafforzamento della bilateralità che non ha interessato soltanto FSBA ma che ha riguardato anche: le prestazioni della bilateralità regionale; il lavoro svolto da SANARTI, attraverso specifiche campagne di prevenzione alla salute e molteplici tipologie di prestazioni di sanità integrativa; e che ha visto Fondartigianato dotarsi di una nuova offerta formativa per garantire la formazione professionale dei lavoratori di comparto e una maggiore competitività delle imprese artigiane sul mercato.
“È fondamentale che i lavoratori e le imprese che hanno conosciuto FSBA durante la Pandemia, e che vivono oggi le criticità derivanti dalla guerra, il rincaro dei prezzi e l’impossibilità a reperire alcune risorse produttive, conoscano i vantaggi offerti da tutti gli strumenti artigiani di comparto, come previsto dalla contrattazione di primo e di secondo livello. L’artigianato, inoltre, è un comparto prezioso per il nostro Paese e in cui si sta per concludere la fase di rinnovo di tutti i contratti. È importante garantire e rafforzare i diritti e le tutele per le lavoratrici e i lavoratori di comparto.”. È quanto sottolinea il Segretario Generale UIL Calabria, Santo Biondo, che prosegue: “il nostro lavoro è anche quello di fare in modo che le lavoratrici e i lavoratori dell’artigianato abbiano sempre più contezza delle tutele esistenti in materia di salute e sicurezza sul posto di lavoro, promosse dalla pariteticità di comparto. In una prospettiva di più ampio respiro, la UIL Calabria affronta la stagione congressuale della UIL, sostenendo fortemente la campagna UIL Zero Morti sul Lavoro attraverso un progetto itinerante che ci ha portato per le città, nelle piazze e nelle strade a contatto con i cittadini del territorio. In un Paese civile non si può ancora morire per il lavoro.”
Il tour ha fatto tappa a Catanzaro,Curinga , Polistena, Reggio Calabria,Rossano e Cosenza ..