• Home »
  • News Calabria »
  • Politiche, Cutelle’ (FDI): A Vallefiorita confermato di essere per la gente e tra la gente

Politiche, Cutelle’ (FDI): A Vallefiorita confermato di essere per la gente e tra la gente

Il presidente del Circolo: “Primi nella coalizione di centrodestra”
VALLEFIORITA (CZ) – 1 OTTOBRE 2022 – «L’ennesimo risultato che dimostra l’impegno profuso in favore delle popolazioni e dei territori».
Emilia Cutullè, presidente del circolo Fratelli d’Italia a Vallefiorita, non nasconde l’entusiasmo per l’eccellente risultato ottenuto alle recenti elezioni Politiche nel ridente centro delle Preserre Catanzaresi dal partito che fa capo a Giorgia Meloni.
I numeri venuti fuori dalle urne parlano chiaro: con 112 voti alla Camera (21, 46%) e 99 al Senato (21,22), FdI a Vallefiorita si è fregiato della palma di primo partito e forza trainante della coalizione di centrodestra, confermando di essere forza per la gente e in mezzo alla gente.
Ed è risultato per il quale Emilia Cutullè ringrazia «tutti gli elettori che hanno scelto di votare e dare fiducia all’idea di onestà, coerenza, lungimiranza accompagnate dalla concreta volontà di imprimere una reale svolta alla Calabria e all’Italia».
Il presidente, però, non si crogiola sugli allori. «Questo risultato – evidenzia – per quanto straordinario, non può e non deve essere salutato come un punto di arrivo.
Al contrario, va letto come sprone che ci permetta di guardare al futuro con immensa soddisfazione, entusiasmo e con l’enorme desiderio di lavorare che da sempre ci contraddistingue».
Allargando gli orizzonti, inoltre, la Cutullè evidenzia anche «l’eccezionale risultato ottenuto a Vallefiorita dall’intero centrodestra, a dimostrazione del fatto che unito vince sempre, grazie anche al quale la nostra coordinatrice regionale, on. Wanda Ferro, è nuovamente risultata eletta alla Camera dei Deputati.
Confidiamo nel suo amore per la terra di Calabria e la sua visione di sviluppo di una terra che non può più permettersi di “perdere” altri giovani, costretti a una forzata emigrazione, e che è rimasta indietro per troppo tempo, sovrastata da problemi vecchi e nuovi».
Nel concludere, il presidente guarda al futuro.
«Ci attendono nuove sfide – chiosa -, la più importante sarà quella di risollevare l’Italia.
Noi siamo pronti assieme a tutti gli uomini e le donne che, come spesso ripete Giorgia Meloni, “hanno le mani pulite e le scarpe piene di fango”.
Siamo pronti a proseguire sulla strada fin qui intrapresa, contando sull’esperienza maturata negli anni di lavoro sui territori.
Un modo di “confrontarsi” ed “imparare” dai cittadini che non è cambiato nel tempo, sempre ancorato alla nostra innata coerenza che, evidentemente, ha fatto breccia negli elettori».