Rosarno, commemorazione 4 Novembre

La Commissione Straordinaria
La Commissione Straordinaria, in occasione del 4 novembre, festa dell’Unità Nazionale e delle Forze
armate, presiederà ad alcuni momenti commemorativi e di riflessione con la partecipazione delle
Autorità civili e militari e il coinvolgimento e la partecipazione degli Istituti scolastici dell’intero
territorio.
L’apertura della cerimonia, prevista alle ore 11:00 a Largo Bellavista, dopo l’inno d’Italia
cantato dai ragazzi degli Istituti scolastici presenti, proseguirà con la deposizione di una corona di
alloro per onorare i sacrifici di tutti i caduti a difesa della Patria, per poi proseguire verso P.zza
Valarioti ove presso il monumento antistante i giardini verrà depositato un omaggio floreale ad
analogo ricordo.
“Dobbiamo essere grati alle Forze Armate per la costante e qualificata presenza al fianco
dei cittadini durante ogni emergenza e per il loro fondamentale contributo nei momenti più difficili.
Immaginiamole come “mani” da stringere per garantire un futuro basato sulla pace e sul rispetto
dei popoli”, è quanto ha dichiarato il Commissario Straordinario Dott. Giannelli, che continua: “la
sinergia creata con le scuole del territorio, diventa nel giorno del 4 novembre ulteriore monito perché
i giovani si sentano ancora di più destinatari e custodi dei valori su cui si basa l’unità e la libertà
della nostra Nazione. Rimettendo nelle loro mani la costruzione del futuro, chiedendogli di non
dimenticare ciò che il nostro Paese ha fatto nei momenti più difficili della sua storia.”
Giornate come queste devono rinnovare la trasmissione di valori fondamentali su cui si basa la nostra
Nazione, rendendo onore alla memoria degli eroi strappati alla loro comunità dalla crudeltà della
guerra e non dimenticando i tanti conflitti presenti attualmente in molte parti del mondo e il continuo
impegno per la pace che testimoniano le nostre Forze Armate con una presenza professionale nei
diversi scenari di crisi.
La cittadinanza è invitata a partecipare.
Rosarno, lì 03/11/2022
La Commissione Straordinaria
(Buda-Giannelli-Mancuso)