• Home »
  • News »
  • Polistena, i regali (pacchi) di Natale li porta “BABBO” RENZI

Polistena, i regali (pacchi) di Natale li porta “BABBO” RENZI

Stavamo quasi per rivolgerci a “Chi l’ha visto?” dato che dopo sette mesi dalla pesante sconfitta elettorale dei nostri antagonisti, assistiamo al primo ed anche tardivo manifesto, speculativo, confezionato dal gruppo di opposizione Reazione Civica, sfacciatamente schierato con il governo Renzi ed il Partito Democratico, gli unici a cui bisogna chiedere conto di tutte le tasse esistenti nel nostro Paese e della politica di tagli che costringe gli enti locali ad aumentare la pressione fiscale.

A differenza di Renzi e del PD, la maggioranza AVANTI POLISTENA ha dato prova di voler amministrare al servizio del popolo. Si ricorda il primo provvedimento della Giunta Comunale, ovvero la riduzione del 35% dello stipendio degli amministratori destinato all’assegno di sopravvivenza per i giovani disoccupati, iniziativa lodevole e al contempo provocatoria per lanciare ciò che dovrebbe essere su scala nazionale il reddito minimo di cittadinanza.

Le numerose difficoltà finanziarie dovute ai tagli di trasferimenti statali ed al patto di stabilità, non scoraggiano l’azione politica dell’Amministrazione Comunale a guida comunista che, a cominciare dalla battaglia per la difesa dell’ospedale, lotta quotidianamente per difendere i diritti dei cittadini e dei più deboli. Sin da quando é stata introdotta l’IMU dal governo Monti sostenuto dal Pd, Polistena é stata tra le prime amministrazioni italiane ad ideare un metodo per permettere l’esenzione dell’IMU sulla prima casa, di cui ha beneficiato il 90% della popolazione residente.

Queste conquiste civili e sociali, non saranno certamente oscurate da chi, come i consiglieri di Reazione Civica, cercano di scaricare localmente le scelte sbagliate del nuovo “Babbo Natale” Renzi, che sta facendo scivolare l’Italia in un regime di tecnocrati, banchieri, finanzieri spregiudicati ed impuniti (si veda di recente il caso Boschi).

Il decreto 66/2014 c.d “sblocca Italia”, è stato approvato proprio dal governo Renzi, ed ha stabilito per gli enti locali italiani pesantissime riduzioni ai trasferimenti di risorse. Si é cominciato nel 2014 con un taglio di 375,6 milioni, e si é continuato nel 2015 con un taglio di 563,4 mln. Ma non é finita qui perché lo stesso decreto prevede l’ulteriore taglio di 563,4 mln sia per il 2016 che per il 2017. Praticamente 2 miliardi di Euro in meno ai comuni spalmati in quattro anni, caricati sulle spalle delle comunità locali, un costo politico economico e sociale imposto dall’alto senza appello davvero enorme.

Nonostante tutto l’Amministrazione Comunale ha mantenuto nel tempo equa la pressione fiscale, ed assicurato la continuità di tutti i servizi fondamentali.

Infatti i consiglieri reazionari dovrebbero sapere che a Polistena, già nell’anno 2014 la TARI (tassa sulla spazzatura) é diminuita mediamente del 30% per le utenze domestiche e nel 2015 é stata mantenuta tale riduzione, con una serie di agevolazioni anche per le attività produttive come i bar, i fiorai, i ristoranti.

La TASI che, insieme all’IMU é stata introdotta sempre dai governi sostenuti dal partito Democratico, a Polistena grazie alle scelte dell’Amministrazione Comunale, non é dovuta da tutti quei nuclei familiari con un reddito al valore ISEE inferiore a 10.000 Euro. Una soglia di esenzione totale che mette al riparo le categorie sociali più deboli e disagiate dalla tassa stessa.

Per cui, la maggioranza AVANTI POLISTENA, proseguirà compatta nel solco del lavoro già tracciato, ma soprattutto nel rispetto degli impegni politico-programmatici assunti, che stanno portando risultati concreti e visibili come l’apertura di diversi cantieri ed il completamento di lavori pubblici importanti per la comunità, come la realizzazione dell’elisoccorso.

Nel rivolgere a tutti i cittadini i più calorosi auguri di buon Natale e felice anno nuovo, invitiamo tutti a partecipare al programma di eventi culturali organizzati dall’Amministrazione Comunale per le prossime festività, che coloreranno la nostra città di serenità ed armonia.

 

Polistena li 15/12/2015

GRUPPO CONSILIARE

“AVANTI POLISTENA