Gioia Tauro Operazione MEN AT WORK 4 arresti per sfruttamento del lavoro VIDEO

 

 

video

 

Sabato 11 Maggio 2013 06:08 – Alphonse Mare, 40 anni, originario del Burckina Faso, residente a Villa di Briano (CE) e domiciliato a Rizziconi, Salvatore Gulluni, 36 anni, di Gioia Tauro, Rocco Gulluni, 56 anni, di Gioia Tauro, Gennaro Paolini, 28 anni, di Gioia Tauro sono stati arrestati dai carabinieri nell’ambito dell’operazione “Men at work, inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Palmi, su braccianti stranieri irregolari assunti per lavorare nei campi. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Palmi, Paolo Ramondino, è stata eseguita dai militari della Compagnia di Gioia Tauro, diretta da capitano Francesco Filippo Cinnirella, della Tenenza di Rosarno al comando del tenente Giuseppe

1MARE_ALPHONSEAnobile e delle Stazioni di Rosarno e San Ferdinando. I quattro arrestati, sono ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro e violazione della legge sull’immigrazione. Dalle indagini avviate lo scorso mese di gennaio, secondo gli inquirenti è emerso che attraverso il caporale nordafricano, veniva assunta manovalanza a basso costo, costituita da lavoratori extracomunitari, privi di permesso di soggiorno e comunque irregolari. Il lavoro, in 2GULLUNI_SALVATORE3GULLUNI_ROCCOparticolare la raccolta di agrumi (arance e mandarini), avveniva in condizioni di sfruttamento, con il ricorso alla violenza e alla minaccia e Le indagini hanno puntualmente documentato come il caporale e i complici non si limitassero al reclutamento ma sovrintendessero e controllassero i lavoratori imponendo orari e ritmi di impiego in violazione delle norme in materia di lavoro, riposi e sicurezza. I carabinieri, inoltre, hanno sequestrato beni per 500mila euro. I sigilli sono stati apposti a tre aziende e tre mezzi che venivano utilizzati per il trasporto degli immigrati irregolari. Il sequestro preventivo ha riguardato: furgone combinato Ford Transit in uso ad Alphonse Mare; azienda agricola “L’ulivo”; autocarro Kia intestato a Salvatore Gulluni; ditta individuale Gulluni Rocco; autocarro Iveco intestato a Rocco Gulluni; azienda agricola “Gevi Group srl”. L’operazione “Men at work” costituisce una delle prime applicazioni in campo nazionale del nuovo reato di “Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro” introdotto nel codice penale dalla Legge 148 del 2011. I particolari 4PAOLILLO_GENNAROdell’operazione sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella caserma “Fortunato Caccamo” di Reggio Calabria, cui hanno partecipato: il procuratore capo di Palmi, Giuseppe Creazzo; il comandante provinciale dei carabinieri colonnello Lorenzo Falferi, il comandate del Reparto operativo, tenente colonnello Carlo Peroni, il comadante della Compagnia di Gioia Tauro, capitano Francesco Filippo Cinnirella; il comandante della Tenenza di Rosarno, tenente Giuseppe Anobile. approfittando dello stato di bisogno degli immigrati.