Scoperta piantagione di canapa: arrestati due giovani

canapa14 giugno – SINOPOLI. Una piantagione di canapa indiana, ben nascosta nella fitta vegetazione aspromontana di località Volano, è stata localizzata dai carabinieri che hanno arrestato due “coltivatori”, sorpresi ad innaffiare le piantine. Gli arresati, con l’accusa di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti sono Carmine Violi (FOTO 1), 33 anni, del luogo e Vincenzo Violi (FOTO2) , 23 anni, di Sant’Eufemia d’Aspromonte. La scoperta è stata fatta dai militari della Compagnia di Villa San Giovanni e dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” di Vibo Valentia, nel corso di un predisposto servizio finalizzato alla ricerca di coltivazioni di sostanza stupefacente. I militari dello Squadrone Cacciatori e della locale Stazione, hanno sorpreso i due mentre innaffiavano e curavano la piantagione di canapa indiana. La piantagione estesa su di un’area di circa 250 mq, distribuita su quattro terrazzamenti era munita di un impianto di irrigazione con un tubo di circa 100 metri che portava l’acqua da una vicina proprietà dei due arrestati. Sono state rinvenute 324 piante di altezza media di circa 80 centimetri. L’intera piantagione è stata interamente estirpata e autorizzata la distruzione da parte dell’autorità giudiziaria di Palmi. Sono in corso indagini e accertamenti per individuare altri responsabili della coltivazione illecita. Posto sotto sequestro un tubo in gomma lungo circa 100 metri utilizzato per l’irrigazione ed utensili agricoli. Per i due arrestati, dopo le formalità di rito, si sono aperte le porte della Casa circondariale di Palmi dove sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Violi-Vincenzo-cl.-1989-230x300

Violi-Carmine-cl.-1979-229x300

Share