Polistena E STATE LIBERI Campi di volontariato confiscati alla mafia

Mercoledì 19 Giugno 2013 19:41  – La cooperativa Valle del Marro, Libera Terra e il coordinamento territoriale di LIBERA Piana di Gioia Tauro presentano i campi di volontariato e formazione sui beni confiscati alla mafia.

I campi di volontariato e formazione “Estate Liberi”, promossi a livello nazionale da Liberassociazioni, nomi e numeri contro le mafie, sono realizzati territorialmente con il sostegno del Comune di Polistena e con il partenariato di: Parrocchia Santa Maria Vergine di Polistena e Associazione Il Samaritano, Fondazione “Il cuore si scioglie Onlus” di Unicoop Firenze, Progetto Policoro, Diocesi di Oppido Palmi, Spi Cgil Nazionale, regionale e territoriale, Emergency, e con la collaborazione di: Istituto Comprensivo Capoluogo “Brogna” di Polistena, Cinemovel Foundation, Magistratura e Forze dell’ordine, associazioni antiracket, familiari di vittime di mafia, testimoni di giustizia e giornalisti, Gruppi di Azione Cattolica e associazioni dei Comuni di Gioia Tauro, Rosarno, Rizziconi, Taurianova, Palmi, Cittanova, San Giorgio Morgeto, Melicucco e Galatro,  Associazione Nuovo Mondo-Onlus di San Giorgio Morgeto, Ats “Polo Sud”,  Il Faro Onlus e Associazione antiracket Acipac. di Cittanova, Associazione Don Milani di Gioiosa Jonica.  Circa 400 giovani, provenienti da diverse parti d’Italia, hanno scelto di fare un’esperienza di volontariato e studio sui beni confiscati alla mafia nella Piana di Gioia Tauro e gestiti dalla cooperativa sociale Valle del Marro – Libera Terra.

Share